Premio Internazionale Chimera d’Argento Ateliers immaginario autobiografico

Gli Ateliers dell’immaginario autobiografico, il progetto di animazione sociale e culturale creato e diretto dal sociologo Orazio Maria Valastro, hanno ricevuto il prestigioso riconoscimento del Premio Internazionale Chimera d’Argento 2019.

L’Accademia d’Arte Etrusca, in collaborazione con la Presidenza del Consiglio Comunale della Città di Catania, ha assegnato i riconoscimenti della XIX edizione del premio venerdì 12 luglio, presso l’Aula Consiliare del Palazzo degli Elefanti in Piazza Duomo.

Dopo i saluti del dott. Salvo Pogliese, Sindaco di Catania, del dott. Giuseppe Castiglione, Presidente del Consiglio Comunale, e di Carmen Arena, Presidente dell’Accademia d’Arte Etrusca, sono stati assegnati i prestigiosi riconoscimenti. Ha introdotto la premiazione il prof. Giuseppe Adernò, preside e giornalista. Madrina della manifestazione la dott.ssa Barbara Mirabella, Assessore alla Pubblica Istruzione e alle Pari Opportunità del Comune di Catania. La cerimonia è stata condotta dalla dott.ssa Anastasia Di Stefano, con il coordinamento tecnico della dott.ssa Anna Maria Mio.

Tra i premiati il sociologo Orazio Maria Valastro, presidente dell’OdV Le Stelle in Tasca, nella sezione associazioni, per aver coniugato impegno civile e volontariato dando vita agli Ateliers dell’immaginario autobiografico che tendono al recupero della memoria e dell’immaginario siciliano, valorizzando il patrimonio culturale immateriale.

«Questo premio e la vostra attenzione ci incoraggiano a proseguire le nostre attività per rendere concreti il sogno e i valori che sono all’origine del nostro impegno. La chimera simbolo di forza e creatività, è quella figura mitica che rende possibile l’incontro degli opposti, e qui ritrovo la valenza di un percorso pedagogico che rispetto alla contrapposizione che divide e ci divide, possa invece creare degli spazi d’incontro che alimentino la capacità di dimostrare comprensione e relazione. L’argento, inoltre, simbolo alchemico della saggezza interiore e della consapevolezza, enfatizza l’immagine dell’alchimista della parola, perché è attraverso le parole giuste che è possibile elaborare un pensiero sensibile che dia senso all’esperienza viva delle donne e degli uomini, per accoglierla e riconoscere quei valori che sono benefici alle relazioni umane e alla nostra stessa umanità» (Orazio Maria Valastro).

La consegna del premio internazionale Chimera d’Argento al Sociologo Orazio Maria Valastro nella Sala Consiliare di Palazzo degli Elefanti della città di Catania.

Intervento del Sociologo Orazio Maria Valastro alla cerimonia di consegna del premio internazionale Chimera d’Argento.

Organizzazione di Volontariato Le Stelle in Tasca

L’OdV Le Stelle in Tasca è stata fondata nel 2005 ed è iscritta nel Registro generale OdV della Regione Siciliana nella sezione socio culturale educativa.

La condivisione di una pedagogia della memoria e dell’immaginario, e un’etica dell’ascolto sensibile di sé e dell’altro, costituiscono i valori fondativi dell’OdV Le Stelle in Tasca. Gli Ateliers dell’immaginario autobiografico sono strutturati in differenti attività educative complementari: le edizioni annuali dei laboratori di scrittura autobiografica e biografica; gli incontri tematici di letture autobiografiche dedicate all’ascolto sensibile di sé e dell’altro; convegni, seminari di studio e formazione.

Thrinakìa, il nostro premio internazionale di scritture autobiografiche, biografiche e poetiche dedicate alla Sicilia, giunto alla quinta edizione, è articolato in cinque sezioni: 1) Autobiografie – la narrazione della propria vita trascorsa in Sicilia; 2) Racconti autobiografici – il racconto di un’esperienza significativa di vita vissuta in Sicilia; 3) Diari di viaggio – la narrazione di un’esperienza di viaggio in Sicilia; 4) Biografie – il racconto della storia di vita di una persona vissuta in Sicilia; 5) Poesie – un componimento in versi dal titolo “L’Isola”, dedicato a Thrinakìa.

Dalle attività dell’OdV Le Stelle in Tasca è infine nato l’Archivio della memoria e dell’immaginario siciliano, con la vocazione di diventare un archivio vivente, cuore pulsante del nostro patrimonio culturale immateriale, associato alla rete europea di archivi e collezioni di diari EDAC – European Diary Archives and Collection.