Lista dei Titoli – Archivio della memoria e dell’immaginario siciliano


Come consultare la Lista dei Titoli
Ad ogni Item della lista corrisponde un titolo. Per visualizza la scheda bibliografica di ogni Item bisogna cliccare sul titolo. Per scorrere la lista dei titoli cliccare in fondo sul numero progressivo delle pagine della lista.

Archivio della Memoria e dell’Immaginario Siciliano
Il Catalogo dell’Archivio della Memoria e dell’Immaginario Siciliano è realizzato sulla piattaforma di catalogazione per i beni culturali di xDams (www.xdams.org), sviluppata da regesta.exe (www.regesta.com) con il servizio di archiviazione Archives Cloud (www.thearchivescloud.com).


Title:
Diario di un formatore autobiografico : esperienze di narrazioni e scritture di sé

Authors:
Valastro, Orazio Maria 1962

Place:
Roma;


Date:
2016;


Publisher:
EdizioniNuovaCultura;


Cataloging record:
Il testo che hai per le mani, caro lettore (o dovrei chiamarti pellegrino?), è denso, coinvolgente, pieno di riferimenti colti e però anche terribilmente vivo. Non si lascia pre-fare facilmente. I libri sono scritti per lo più per andare ad abitare scaffali ben individuati: letteratura, scienze sociali, biografie... Questo no. Orazio Maria Valastro è, per sua stessa ammissione, un sociologo e uno sciamano delle storie, un formatore biografico e un autobiografo convinto. E un amante della parola ben detta, ben scritta. È anche un funambolo, metafora (una delle tante: tutto il testo è una celebrazione del pensiero abduttivo, obliquo, immaginale) con la quale apre la sua narrazione. E così mi sono ritrovata funambola anch'io, a coniugare le mie diverse anime. A commuovermi nel leggere brani autobiografici così parlanti da toccare le corde del cuore, e subito dopo a pensare intensamente, immersa in un affondo filosofico concettualmente impegnativo, ricco di riferimenti bibliografici. Oggi più che mai: viviamo talmente disconnessi che ci dimentichiamo di prenderci cura dei nessi tra cervello e cuore, tra singolarità e totalità. Il mito del nostro tempo è l'insicurezza, ma il vero problema è che non sappiamo più coniugare certezza e incertezza, perché non sappiamo prenderci cura dei legami. Un luogo dove questa cura è possibile sono gli ateliers dell'immaginario autobiografico, e cioè il dispositivo con il quale il nostro autore ha accompagnato diversi gruppi di adulti, negli anni, in un viaggio di consapevolezza e trasformazione di sé, della relazione con gli altri e il mondo. La scrittura autobiografica è qui proposta non tanto come "strumento" o "metodo", ma come un vero e proprio viaggio dell'anima, alla scoperta di sé. Laura Formenti Professore associato di Pedagogia generale presso il Dipartimento di scienze umane per la formazione dell'Università degli Studi di Milano Bicocca



[ID scheda: IT-xDams-lestelleintasca-BIB001-000002
In: Archivio della Memoria e dell'Immaginario Siciliano - Tipo scheda: item]